;

La Guida Definitiva al Download Anonimo

Ogni  download inizia con un clic. Ma cosa succede sotto sotto? Navigare sul Web è un’operazione molto meno privata di quanto possa sembrare in apparenza  sul tuo browser. Ma perché l’anonimato online è tanto importante?

Il controllo da parte dei governi e gli scandali a esso associati sono spesso i primi argomenti citati a favore dei download anonimi. Ma sono i governi stessi a essere impegnati nella protezione dei dati online e nella promozione di progetti per la navigazione anonima. Quali sono pertanto i rischi che corri quando rinunci all’anonimato durante il download?

Quali rischi si corrono rinunciando all’anonimato durante il download?

Nella sezione seguente, vorremmo mostrarti i principali rischi che corri se scegli di non scaricare in modo anonimo.

  1. Non tutti i contenuti disponibili online sono legali. Al di là di questo,  anche solo scaricando contenuti legali con BitTorrent, come per esempio un DVD di installazione per la distribuzione Debian GNU/Linux, potresti essere ritenuto responsabile della violazione del copyright in molti paesi. Il download anonimo può farti evitare questi problemi inutili.
  2. Ma a chi interessa se scarichi, per esempio, una guida per le emergenze o la risoluzione dei problemi? Anche se fosse solo per un amico, è giusto che nessuno venga a saperlo. Uno non scrive informazioni sensibili su una cartolina mandata per posta.

Sostanzialmente, il problema sta nel fatto che i tuoi dati, quali indirizzo IP, provider di servizi, indirizzo MAC ecc., possono essere visualizzati dall’operatore del caso. Sono dati che possono essere facilmente collegati a te e utilizzati per creare un profilo o, peggio ancora, truffe mirate. Quindi, come puoi proteggerti da ciò?

Quali browser/sistemi operativi dovresti usare per  fare download in anonimato?

In teoria il download anonimo è possibile con qualsiasi sistema operativo e qualsiasi browser. Tuttavia, non tutti i sistemi sono adatti in pari misura. Sistemi operativi commerciali come Windows o MacOS aprono automaticamente le connessioni Internet, cosa difficile da controllare. Ciò accade, ad esempio, per consentire loro di verificare la disponibilità di aggiornamenti. Lo stesso vale per browser come Firefox o Chrome.

Tuttavia, rispetto a questo tipo di problemi, la funzionalità di aggiornamento può essere semplicemente disabilitata nella configurazione. Questo è particolarmente importante se usi servizi come Tor per renderti invisibile, perché altrimenti l’anonimato sarebbe compromesso dalle richieste di aggiornamento in uscita, con o senza Tor.

Nelle famiglie di sistemi GNU/Linux e BSD Unix troverai un miglior supporto per il download anonimo rispetto a Windows, MacOS o a sistemi operativi mobili come iOS o Android. Esistono persino speciali installazioni Linux configurate appositamente per la navigazione anonima. Puoi memorizzarle su una chiavetta USB e installarle sul tuo PC usandole in alternativa al sistema operativo predefinito, quando desideri scaricare in modo anonimo.

La navigazione privata consente i download anonimi?

Alcuni browser offrono funzionalità speciali per la navigazione anonima o privata. Google Chrome, ad esempio, consente di aprire siti Web in una finestra di navigazione in incognito. Questa forma di protezione prevede che il browser elimini tutti i cookie, dati e cronologia della sessione non appena si chiude l’ultima finestra di navigazione in incognito.

Da sola questa funzionalità  non può fare molto, garantendoti unicamente di non lasciare tracce delle tue attività nel browser. Abbinata a una VPN, invece, è un’utile integrazione.

In ogni caso, la navigazione privata non è altro che l’eliminazione dei dati del browser. Il tuo IP, indirizzo Mac, ecc. vengono ancora trasmessi.

Download anonimi e intestazione “Do Not Track”

Nella configurazione del tuo browser, di solito trovi ulteriori opzioni che danno l’impressione di proteggere la tua privacy online. In Chrome, ad esempio, questa possibilità si chiama “Do Not Track”. Se la abiliti, a fronte di ogni richiesta il tuo browser invia informazioni aggiuntive al server web, nel caso specifico un’intestazione che informa che non vuoi essere tracciato quando visiti il ​​sito web.

Tuttavia, sta poi all’operatore web stabilire se astenersi dal tracciare o meno, perché a richiesta avvenuta il seguito avviene su base volontaria. L’attivazione della funzione “Do Not Track” è quindi praticamente inutile. Ciononostante, esiste un metodo con cui puoi crittografare il tuo traffico web.

La soluzione per scaricare in anonimato quello che vuoi: usare una VPN

Una VPN, o rete privata virtuale, ti offre il vero anonimato in fase di download. Crea infatti una connessione crittografata tra la tua scheda di rete e il server VPN, che inoltra il tuo traffico web come se provenisse dal server stesso. In tal modo, la tua identità rimane celata dietro al server VPN. L’installazione è semplicissima e richiede pochissimi clic per essere completata.

Poniamo che un server VPN si trovi, ad esempio, in Messico. Se in questo preciso istante decidi di stabilire una connessione crittografata tramite questo server, sembrerà che tu sia in Messico. Il tuo indirizzo IP originale non potrà essere visto e, allo stesso tempo, avrai accesso a contenuti che sono bloccati nel tuo paese, come certi video di YouTube che in determinate aree geografiche sono oscurati. Una VPN è quindi la soluzione ideale per il download anonimo.

Download gratuiti e anonimi con la VPN Shellfire

Non c’è davvero alcun motivo per sacrificare l’anonimato quando si scarica qualcosa. Con la VPN Shellfire, puoi persino scaricare anonimamente e gratis in pochi, semplici passaggi:

  1. Scarica la nostra VPN Shellfire da questa pagina. Con la nostra VPN gratuita hai accesso a server di 2 paesi con una velocità di download massima di 1.000 kBit/sec. Se vuoi fare download ad alta velocità da più di 30 paesi, ti consigliamo il nostro economico pacchetto PremiumPlus.
  2. Installa la VPN sul tuo dispositivo. Se ancora non disponi di un account Shellfire, ti verrà chiesto di crearne uno alla fine dell’installazione. Al momento, Shellfire è disponibile per Windows, MacOS X, Android e iOS.
  3. Stabilisci una connessione VPN prima di iniziare il download. Ricorda di collegarti prima alla VPN ogni volta che vorrai fare un download: questo è l’unico modo per assicurarti l’anonimato.

Come hai appena potuto vedere, non è difficile mantenere l’anonimato quando si naviga e si scaricano contenuti.

Tor può essere un’alternativa per il download in anonimato?

Tor è un sistema che camuffa la tua identità durante la navigazione instradando il tuo traffico lungo un percorso scelto casualmente attraverso un labirinto di proxy. Ogni nodo conosce solo i nodi immediatamente precedenti e successivi. Solo l’ultima parte, il nodo di uscita, è visibile al server web richiesto.

Stante questo ripetuto reindirizzamento della connessione, con Tor il tuo anonimato è molto ben protetto, ma il suo utilizzo è lento. Inoltre, poiché le pagine richieste sono visibili al nodo di uscita affinché possano essere inoltrate correttamente al web server, l’uso della crittografia è altamente raccomandato.

Una VPN è l’ideale per una crittografia end-to-end come questa, poiché fin dall’inizio viene utilizzato un indirizzo IP modificato. L’abbinamento tra Tor e VPN ha senso se desideri un maggiore grado di anonimato durante il download. Tuttavia, va notato che la velocità di download di questa configurazione è notevolmente inferiore rispetto all’uso esclusivo della VPN.

Nella maggior parte dei casi, è perciò più pratico affidarsi esclusivamente a una connessione tramite VPN anziché a TOR quando si scaricano contenuti.

Sono anonimi i download tramite BitTorrent?

BitTorrent è un protocollo di condivisione file ottimizzato per il trasferimento veloce ed altamente efficiente di file, ma non per l’anonimato. Anche se si tratta di una soluzione peer-to-peer, i download di torrent non sono affatto anonimi, per impostazione predefinita. Il tracker, a cui il tuo client torrent deve fare riferimento per scaricare un file, condivide il tuo indirizzo IP con chiunque possa potenzialmente condividere frammenti di file con te.

Tra di essi ci sono sistemi noti per spiare le attività nelle reti torrent, ad esempio per rilevare violazioni del copyright. A causa di questa modalità di funzionamento di BitTorrent, puoi facilmente essere sospettato di download illegali e ricevere avvisi con richieste monetarie elevate, se non utilizzi il servizio in modo anonimo.

Questo perché un torrent scompone ogni file in piccoli pezzi, che ogni utente che lo ha scaricato una volta rende disponibili per il download di altri utenti. Ciò accelera i download perché il traffico è distribuito su tutti i sistemi in un cosiddetto sciame di torrent e la larghezza di banda può essere utilizzata in modo ottimale. Tuttavia, rende difficile tenere traccia di chi ha effettivamente scaricato ogni file, facilitando la possibilità di essere falsamente accusati.

Di conseguenza, si raccomanda altamente di fare uso di una VPN insieme a Torrent, per poter scaricare anonimamente anche da questo servizio di file-sharing.

Conclusioni sul download anonimo

Anche se i browser che usiamo forniscono già alcune opzioni per la navigazione sicura, non servono a niente quando si tratta di anonimizzare il download. Se utilizzi Firefox o Chrome, dovresti disattivare la funzione di aggiornamento automatico in modo che i tuoi dati non vengano inviati accidentalmente senza che la crittografia sia abilitata.

Le finestre del browser a cui si accede in modalità privata sono anch’esse utili per non fornire al browser dati sul comportamento dell’utente. Tuttavia, da sole non sono sufficienti per crittografare i tuoi dati. L’utilizzo del browser Tor può essere una soluzione se si desidera scaricare in modo anonimo, ma le velocità di download sono molto lente a causa dei reindirizzamenti multipli.

L’unico metodo che ti offre la crittografia end-to-end, ovvero la crittografia dall’utente al server Web, è la VPN. Una VPN garantisce anche che i file possano essere scaricati in modo anonimo tramite Torrent, senza perciò temere di ricevere avvisi sulla violazione del copyright.

Proteggere i tuoi dati online è importante ed è facile farlo tramite una VPN. Prova subito la nostra VPN Shellfire, che può essere configurata in 3 soli passaggi. A quel punto non ci sono più ostacoli al download anonimo.

Fonte immagine raffigurata: ©stevanovicigor/123RF

No ratings yet.

How did you like this post?