Come navigare in anonimato con Chrome

Su Internet, il tema della privacy sta assumendo un’importanza sempre maggiore perché praticamente ogni nostro movimento in rete viene tracciato da servizi di vario tipo. Di conseguenza, per non essere costantemente monitorati  online e tenere i propri dati per sé, occorre fare tutto il possibile per cercare di essere invisibili durante la navigazione. Inoltre, ciascuno di noi può essere identificato tramite l’indirizzo IP fornito dal provider Internet, che se permette di accedere rapidamente ai propri dati apre però anche la strada a spam, annunci indesiderati e trafugamento dei dati. Per evitare che questo accada durante la navigazione su Google Chrome, è necessario prendere alcune precauzioni. In questo articolo ti spieghiamo cosa devi fare per navigare in privato su Chrome.

Perché è consigliabile navigare in anonimato su Google Chrome?

La privacy online è una grande cosa. Nessuno vuole che le proprie abitudini di navigazione, i propri dati e la propria posizione vengano registrati da servizi vari. Perciò è importante rendersi il più invisibili possibile quando si è online, per la propria sicurezza. Dai un’occhiata alle possibilità che esistono di navigare su Google Chrome in privato.

Come puoi navigare in anonimato su Google Chrome?

Esistono diverse soluzioni e azioni che puoi intraprendere e che ti consentono di navigare sul Web in anonimato utilizzando Google Chrome. Innanzitutto, esiste la modalità di navigazione in incognito di Chrome. Inoltre, puoi usare un servizio VPN o connetterti a Internet tramite la rete Tor. Spesso, la migliore soluzione è una combinazione dei vari metodi e servizi.

VPN per Google Chrome

Consigliamo caldamente di usare un  servizio VPN che non crei file di registro, come la VPN Shellfire, per evitare di mostrare a chiunque il proprio vero indirizzo IP. Le VPN funzionano indipendentemente dal browser usato e proteggono durante i download o la navigazione con altri  browser, come per esempio Firefox.

Puoi farti un’idea generale dei  principali vantaggi e svantaggi delle VPN, leggendo un articolo che abbiamo pubblicato qualche tempo fa.

Al momento, la VPN Shellfire è disponibile per i seguenti sistemi operativi:

Per mascherare il tuo indirizzo IP su Chrome, tutto ciò che devi fare è scaricare la nostra app per il tuo sistema operativo e seguire le istruzioni a schermo, poi puoi iniziare. La nostra VPN Shellfire esiste sia in versione gratuita sia in una versione premium a pagamento, disponibile per circa 5 Euro al mese.

Clicca qui per ulteriori informazioni sulla VPN Shellfire

Modalità di navigazione in incognito su Google Chrome

La modalità di navigazione in incognito di Chrome è molto facile da configurare e utilizzare. Tuttavia, sebbene non sia scontato, questa modalità fornisce una protezione che molti utenti considerano restrittiva. Quando la modalità di navigazione in incognito è abilitata, il browser impedisce la registrazione locale dei dati sul  proprio comportamento di navigazione e impedisce anche l’uso di cookie o di altri framework di tracciamento.

Pertanto, le altre persone che usano il tuo computer non potranno sapere quali siti Web hai visitato. Tuttavia, anche in modalità anonima lascerai sempre qualche traccia online e potrai sempre essere identificato, di solito tramite l’indirizzo IP.

Vai alla pagina ufficiale del centro assistenza di Google dove si spiega la navigazione in incognito.

Rete Tor su Google Chrome

La rete Tor è diventata famosa principalmente come portale d’ingresso alla cosiddetta dark net, ma in realtà è stata sviluppata per un motivo completamente diverso. È stata infatti progettata per consentire una navigazione anonima e quindi proteggere dalle rappresaglie persone quali i giornalisti, negli stati dittatoriali. L’accesso alla rete Tor è molto semplice e può essere configurato utilizzando Chrome.

In linea di principio, la rete Tor può anche essere usata con Chrome, ma per semplicità è tuttavia consigliabile usare il browser Tor per accedervi.

Bisogna però essere consapevoli che quando si usa la rete Tor non si è anonimi al 100%, come è stato riportato più volte negli ultimi anni. Questo perché, su ordinanza dei tribunali e disponendo di potere conferito, le agenzie investigative possono identificare gli utenti della rete Tor. Tuttavia, poiché ciò comporta sempre uno sforzo considerevole, l’utente medio di solito non ha nulla da temere e può utilizzare la rete Tor per accedere a Internet in totale sicurezza.

Server Proxy su Google Chrome

Un server Proxy agisce più o meno come un intermediario tra te e Internet. Se hai installato un server proxy, la tua richiesta di accesso a una pagina Web da Google Chrome viene prima inoltrata al proxy e poi da lì elaborata. Questo fa sì che il tuo indirizzo IP e la tua posizione non possano più essere riconosciuti dal sito Web del caso.

Ciononostante, i server proxy attualmente non sono così apprezzati per il fatto che criptano solamente una piccola parte della comunicazione e sono complicati da usare. Perciò, la maggior parte degli utenti preferisce ai server proxy le VPN, più facili da gestire e che danno più garanzie di sicurezza. Si suppone pertanto che prima o poi i server proxy vengano gradualmente eliminati.

I server proxy sono delle alternative alle VPN che non hanno grande successo perché, tra l’altro, proteggono soltanto il trasferimento di certi dati a Internet e non la connessione nella sua interezza.

È legale utilizzare una VPN su Google Chrome?

L’uso delle VPN su Google Chrome è legale oltre che semplice, nei paesi avanzati. Installare una rete privata virtuale non è né proibito né è considerato un reato. Migliaia di aziende si avvalgono delle VPN, per esempio quando i loro impiegati hanno bisogno di accedere al server e ai dati aziendali da casa. Di conseguenza, è inverosimile che il loro utilizzo possa essere vietato nel futuro prossimo.

Inoltre, esiste un altissimo numero di provider di reti VPN che vengono ben pagati per i loro servizi VPN premium. Non c’è pertanto da preoccuparsi sugli aspetti legali dell’utilizzo della VPN.

Usare una VPN con Google Chrome consente download anonimi?

La risposta più breve alla domanda è: sì. Tuttavia, se abbia senso e sia un’azione mirata dipende in larga misura dal tipo e dal modello della VPN. Di solito una rete VPN tende infatti a essere più lenta della normale connessione Internet, a causa delle molteplici trasmissioni di dati. Questo praticamente non si nota navigando online o guardando filmati, mentre i download possono essere notevolmente rallentati.

Migliore è la rete VPN usata, più rapida sarà la velocità di connessione. Usando una VPN premium (come quella di  Shellfire), è perciò possibile effettuare download anonimi senza problemi.

Conclusioni

La navigazione privata con Google Chrome di base non crea problemi, richiede però qualche accorgimento. Ci si può anche godere l’anonimato online gratuitamente, ma in tal caso bisogna essere disposti a sacrificare praticità o funzionalità. Se vuoi navigare in modo completamente privato ma non vuoi rinunciare alla qualità, non potrai fare a meno di avvalerti di una VPN premium a pagamento. Con una VPN premium, potrai godere di tutti i vantaggi dell’anonimato senza dover far fronte agli svantaggi.

5/5 (1)

How did you like this post?