;

Tor e VPN: come sfruttarli entrambi al meglio?

Sia Tor-Browser che la VPN ti permettono di navigare in anonimato e in sicurezza. Ma quale di queste due alternative è la migliore? E in casi specifici, può valer la pena di abbinare Tor Browser a una connessione VPN?

Questo articolo intende spiegarti quando vada bene usare Tor Browser, quando sia meglio usare una VPN e in quali casi sia auspicabile usarli simultaneamente.

Quale dei due è meglio: Tor o VPN?

Non esiste una risposta definitiva alla domanda se sia meglio Tor o una VPN, perché dipende molto da ciò che ti prefiggi. Qui di seguito abbiamo preparato una panoramica.

Quando dovresti usare una connessione VPN?

Le VPN sono la scelta migliore se quello che ti interessa è navigare in rete, scaricare contenuti e fare streaming in anonimato. Una semplice connessione VPN è anche l’ideale per bypassare il geo-blocking.

Rispetto a Tor, la VPN eccelle soprattutto per l’alta velocità. Un utente premium della VPN Shellfire, per esempio, avrà sempre una velocità illimitata e una crittografia a 256-bit. La versione gratuita della VPN Shellfire ha un limite di 1.000 kbps.

Il nostro client VPN è disponibile per i seguenti sistemi operativi:

Anche il nostro hardware VPN, il Shellfire Box, ti permette di collegare qualsiasi dispositivo a un server VPN, anche nei casi in cui questo dispositivo non supporta normalmente una VPN.

Ottieni maggiori informazioni sulla VPN Shellfire e scarica gratuitamente il software!

In quali casi si dovrebbe usare Tor?

Tor offre un notevole livello di anonimato ed è completamente gratuito. Ti permette anche di accedere ai servizi “nascosti” di Tor, i cosiddetti siti .onion, dove non si può entrare usando un browser standard come Chrome o Firefox. Nei media, questo tipo di servizi o di siti Web è stato chiamato “darknet” o “deep web”.

Tuttavia, Tor non è un buon metodo per bypassare i blocchi geografici in quanto si connette a caso a un server senza che tu abbia modo di stabilire in quale paese dovrebbe essere. Tor non è l’ideale nemmeno per navigare normalmente, scaricare contenuti o guardare in streaming perché la velocità della sua connessione è solitamente piuttosto bassa.

Quando usare Tor Browser e una VPN simultaneamente?

Tor Browser e la VPN possono anche essere usati insieme, fornendoti un livello di anonimato ancora più sicuro che non usandoli singolarmente. Se stai usando Tor, neppure il tuo servizio VPN potrà sapere su quale sito sei, e se ci aggiungi un provider VPN che non conserva i registri, come Shellfire, potrai ottenere il massimo anonimato possibile.

Da notare tuttavia che usando questo abbinamento non potrai più accedere alla “darknet” e la velocità di trasferimento della VPN verrà limitata dal fatto di utilizzare Tor.

In sintesi, questa accoppiata può avere senso soltanto se lavori con dati altamente sensibili, per esempio se dovessi essere perseguitato dal governo di uno stato dittatoriale per motivi politici.

Conclusioni

Se vuoi connetterti alla darknet o deep web, non hai alternative all’uso di Tor Browser. In quasi tutti gli altri caso, la  VPN è un metodo migliore.

L’accoppiata tra Tor Browser e la VPN può andar bene in alcuni (rarissimi) casi. Questo ti fornirà un livello di anonimato eccellente ma limiterà la velocità della tua connessione VPN.

Se ciò che vuoi è navigare, scaricare contenuti, fare streaming e superare i blocchi geografici, puoi avvalerti della VPN Shellfire, che è disponibile sia in una versione Lite gratuita che nella versione Premium a pagamento.

Fonte dell’immagine: sasha85ru/123RF

5/5 (1)

How did you like this post?