Navigazione anonima sull’iPad: Tutorial (2020)

Chiunque acceda a Internet tramite dispositivi mobili, come l’iPad, può essere identificato attraverso il proprio indirizzo IP, in base alla posizione e al provider Internet. I suoi dati personali potrebbero essere utilizzati in modo improprio: dal furto degli stessi all’invio di spam e di avvisi indesiderati, tutto diventa possibile. L’utilizzo improprio di dati, tuttavia, quando si usa l’iPad può essere prevenuto navigando anonimamente, cosa che si può fare in vari modi.

In questo articolo, ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere per poter navigare in anonimato e in sicurezza sul tuo iPad.

Perché è consigliabile navigare anonimamente sull’iPad?

Navigare in anonimato significa navigare sicuri. I dispositivi mobili come l’iPad si stanno dimostrando più suscettibili ad attacchi da parte di pirati informatici, in special modo se utilizzati accedendo a WiFi pubblici. Ogni giorno emergono nuove tecniche di appropriamento di dati che,  una volta in mano di malintenzionati, potrebbero esporre a guai seri.

Per questo motivo, ha senso vedere come funziona la navigazione anonima sull’iPad e prendere le dovute precauzioni per navigare in Internet con l’iPad in modo rilassato e sicuro.

Come si naviga in modo anonimo sull’iPad?

Per navigare in modo anonimo sull’iPad, ci si può avvalere di varie modalità e combinazioni tra di esse.  Queste opzioni, che comprendono l’utilizzo di una VPN, la navigazione privata di iOS, i server proxy e persino la rete Tor, se del caso, vengono spiegate nei paragrafi seguenti in dettaglio.

Sicher surfen auf dem iPad

Vuoi navigare sicuro e in anonimato sull’iPad? L’abbinamento tra utilizzo della modalità privata sul tablet e una VPN sicura che non archivia i file di registro è il metodo migliore e più semplice per farlo!

Navigazione privata iOS sull’iPad

La versione iOS del browser Safari ti permette di navigare sul tuo iPad senza lasciare tracce. Per poterlo fare, devi aprire Safari sull’iPad e toccare lo schermo in basso a destra per aprire una nuova finestra. In basso a sinistra c’è il pulsante “Privato”, che attiva la navigazione privata. Le pagine web che visualizzerai da quel momento non appariranno né nella tua cronologia né nella cache.

Benché l’opzione della navigazione privata sia una componente importante della navigazione anonima online, lasci comunque traccia della tua attività attraverso l’indirizzo IP.

VPN

Per mantenere il tuo vero indirizzo IP segreto a tutti, ti consigliamo di utilizzare una VPN che non archivi file di registro, in aggiunta all’opzione di navigazione privata dell’iPad. La nostra VPN Shellfire ne è un esempio.

In un altro articolo che abbiamo pubblicato qualche tempo fa, puoi trovare una rassegna dei principali vantaggi e svantaggi di usare una VPN.

Attualmente, la VPN Shellfire è disponibile per i seguenti sistemi operativi:

Con l’iPad, tutto ciò che devi fare è scaricare la app iOS dall’App Store e seguire le istruzioni a schermo, poi sarai pronto per partire. La nostra VPN Shellfire è disponibile sia in versione gratuita che in una versione a pagamento dal costo di circa 5 Euro al mese.

Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla VPN Shellfire.

Server Proxy

In una rete, un server proxy funziona come un centralino. Riceve richieste e inoltra un sostituto, che è il significato del termine proxy stesso. Questo vuol dire che, mentre si naviga su un iPad usando un server proxy, la relativa richiesta viene reindirizzata nella rete tramite questo server. Accedendo a una pagina web tramite iPad, la richiesta viene perciò inviata al server proxy, che la inoltra poi alla pagina web. Gli operatori del sito web non vedono l’indirizzo IP personale, ma soltanto l’indirizzo IP del server proxy.

Di conseguenza, la posizione dell’utente dell’iPad e del suo provider Internet non possono più essere identificate. Esistono determinate app specifiche per lo scopo, che possono essere scaricate gratuitamente. Dopo una rapida installazione e registrazione, si può usare il server proxy per navigare.

Tuttavia, oggi in generale si preferisce  la VPN al server proxy. In primo luogo perché l’utilizzo di un software VPN è di solito più pratico e poi perché i server proxy non criptano l’intera connessione, ma soltanto la connessione del browser. Perciò è possibile che nonostante l’uso del server proxy si lascino comunque proprie tracce in rete.

Rete Tor

Anche la rete Tor può essere utile  per la navigazione anonima sull’iPAd. L’acronimo Tor sta per  The Onion Ring, o The Onion Routing, una rete di circa 2.000 server privati. Come nel caso dei server proxy, la richiesta di accesso a una pagina web da parte di un utente non viene indirizzata direttamente al sito web, ma viene prima instradata tramite 3 server scelti a caso.

Sebbene il Tor Browser costituisca un’opzione piuttosto sicura per la navigazione anonima, la velocità di trasmissione tende a lasciar molto a desiderare. Inoltre, Tor non protegge tutte le connessioni effettuate dal tuo iPad, ma solo quelle effettuate tramite il Tor Browser.

Così facendo  — come per gli strati della cipolla cui il nome si riferisce — ciò che accade è che l’indirizzo IP dell’utente dell’iPad e la posizione e il provider a esso associati, non sono visibili. Per poter usare Tor, bisogna prima installare  il relativo Tor software. Il browser Onion può essere scaricato dall’App Store. Quando apri il software per la prima volta, scaricherà una lista di tutti i server Tor disponibili al momento. L’app calcolerà poi un percorso casuale attraverso la rete Tor per reindirizzare il traffico.

In determinate circostanze, può essere utile utilizzare Tor insieme a una VPN. A quel punto non ha però più alcun senso usare Tor per l’utente medio dell’iPad, ed è perciò meglio optare per una combinazione tra la navigazione privata dell’iPad e un software VPN come quello di Shellfire.

Conclusioni

Si possono usare vari metodi per la navigazione anonima online con l’iPad, in genere peraltro gratuiti. Ma se vuoi fruire del metodo migliore e più pratico, allora non puoi fare a meno di una VPN a pagamento.

Se la usi in abbinamento alla navigazione privata dell’iPad, potrai godere del massimo livello di sicurezza e di anonimato senza alcun inconveniente.

5/5 (3)

How did you like this post?