VPN a Dubai: Guida dettagliata e download

La città di Dubai ha più di tre milioni di abitanti e è non soltanto la capitale dell’emirato di Dubai, ma anche la più grande città degli Emirati Arabi Uniti. Dubai e gli EAU applicano la censura su Internet, certi siti sono bloccati, perciò l’unico modo per accedervi bypassando le restrizioni è tramite l’utilizzo delle VPN.

Perché è utile usare la VPN a Dubai?

A Dubai, e negli EAU in generale, ci sono molte restrizioni che vanno a coinvolgere non solo i residenti ma anche chi ci va in vacanza o in viaggio di lavoro. Non è una censura “occulta” quella praticata su Internet negli EAU, in quanto le autorità locali la attuano alla luce del sole.

Sia sul territorio che nella città di Dubai, si applica la censura dell’autorità di regolamentazione nazionale. Questo organo di controllo, indica quali pagine sono bloccate e per quale ragione, con una trasparenza che è alquanto rara quando si parla di censura.

Molti i siti e i servizi comunemente utilizzati bloccati

A Dubai, e in generale su tutto il territorio nazionale, sono ad esempio bloccati molti servizi VoIP e molti siti d’informazione. Tra questi:

  • WhatsApp
  • Skype
  • Molte pagine di Wikipedia
  • Termini e contenuti di ricerca specifici su Facebook e YouTube

L’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni dichiara che quei contenuti che “sono in conflitto con l’etica e gli standard morali degli Emirati Arabi Uniti” vengono bloccati. Tra questi si annoverano:

  • Contenuti pornografici
  • Siti e servizi VoIP (come Skype)
  • Contenuti inerenti il gioco d’azzardo
  • Contenuti inneggianti all’odio antireligioso
  • Contenuti relativi alla distribuzione, produzione o vendita di droghe
  • Contenuti nei quali i principi religiosi della Shari’a vengono confutati
  • Numerose pagine di Wikipedia
  • Siti israeliani

Ogni anno vengono pubblicate le statistiche relative all’attività di oscuramento dei contenuti.

Accesso illimitato a contenuti tipo Netflix e simili non consentito

Chiunque faccia streaming sa quanto sia ampia la varietà di serie, film e programmi offerti da Netflix e altri servizi dello stesso genere. A Dubai, però, non si può avere l’accesso illimitato a tutti i contenuti. Molto vengono bloccati in base al principio della posizione geografica. Pertanto, chiunque voglia poter usare illimitatamente

  • Netflix
  • Amazon Prime Video
  • Hulu
  • BBC iPlayer

dovrà rivolgersi a un servizio VPN. Secondo le statistiche, i residenti di Dubai possono accedere soltanto al 20% dei contenuti Netflix cui hanno accesso, per esempio, i residenti negli USA. Non c’è perciò da stupirsi che siano così tanti a usare servizi VPN a Dubai, per poter ampliare la gamma di serie e di film che possono guardare.

Molti blocchi rispondono agli interessi delle grandi corporazioni

A Dubai e negli Emirati Arabi Uniti, molti blocchi si basano sugli interessi delle aziende. L’economia del paese dipende in larga misura dalle relazioni commerciali internazionali e molte delle persone che vi risiedono, specie a Dubai, non sono musulmane.

Per questa ragione, le leggi esistenti nel paese non vengono necessariamente implementate, soprattutto a Dubai. Il paese può così venire incontro alle esigenze dei suo partner di affari stranieri. Ciononostante, non è detto che in futuro la censura (così come le sanzioni che prevede) non venga applicata in modo più severo.

Un esempio di blocco a favore di aziende è il caso dei servizi VoIP e di molti servizi di messaggeria istantanea (come Skype, WhatsApp, Google Hangouts), che gli EAU bloccano per proteggere le loro compagnie di telecomunicazioni. In tal modo, il profitto non  andrà a nessuna piattaforma libera ma al loro paese.

Istruzioni: VPN a Dubai con Shellfire

Se vuoi avere pieno accesso a Internet e fare streaming senza restrizioni, un servizio VPN è un’ottima scelta. Questo servizio è anche di grande aiuto quando si tratta di anonimato in rete.

La VPN Shellfire

Stai cercando un modo semplice e immediato per attivare una connessione VPN su qualche specifico dispositivo? Allora ti raccomandiamo l’innovativa VPN Shellfire. Si può scaricare gratuitamente il suo software per

In questo modo potrai utilizzare qualsiasi dispositivo con la sicurezza di proteggerlo tramite una connessione VPN e allo stesso tempo accedere ai contenuti che a Dubai sono bloccati e limitati.

Shellfire Box

Stai cercando una soluzione diversa da quelle per dispositivi mobili? In questo caso Shellfire Box potrebbe essere l’alternativa che cerchi. Si tratta di una soluzione hardware davvero facile da installare.

Shellfire Box è facile da configurare e da connettere alla rete e lo colleghi rapidamente a qualsiasi dispositivo ti interessi. Ti permette infatti di attivare la connessione VPN non solo sui dispositivi classici ma ,se vuoi, anche su smart TV,  TV-stick o console di gioco; in questo modo, non avrai restrizioni su nessun tipo di dispositivo.

On this page you can find all the information about the Shellfire Box!

A Dubai le VPN sono legali o no?

Chi usa un servizio VPN a Dubai, o nel resto degli Emirati, lo fa entrando in una zona grigia della legislazione. Corrono molte voci sulle conseguenze che potrebbero minacciare le persone che utilizzano un servizio VPN. Tuttavia, al momento esiste un’unica legge risalente al 2012 che tratta il crimine informatico. Tale legge indica che le VPN sono vietate se vengono utilizzate per svolgere attività illegali nel paese, tra le quali:

  • Pornografia
  • Gioco d’azzardo
  • Attività antireligiose

Per tutte le altre attività, i servizi VPN sono accettati, poiché dal 2012 ad oggi non sono state aggiunte, o quasi, restrizioni inerenti le VPN dall’autorità di regolamentazione.

Tuttavia, è importante che chi visita il paese si tenga sempre aggiornato, poiché le leggi negli Emirati Arabi Uniti possono cambiare in qualsiasi momento e la legge in vigore potrebbe perciò essere nuovamente modificata.

Conclusioni

Negli EAU, e quindi anche a Dubai, le connessioni Internet sono controllate da una società controllata da Etisalat, la eCompany. Le conseguenze sono che esistono numerose restrizioni, che riguardano principalmente materiale pornografico, ma anche propaganda ebraica e contenuti ritenuti incompatibili dal punto di vista morale, politico, culturale o religioso. La censura viene anche applicata riguardo ad argomenti quali il sabotaggio informatico, la droga, le chiamate via Internet e altro.

A Dubai, comunque, le restrizioni riguardano prevalentemente temi religiosi, politici o imprenditoriali.  Poiché non esistono molti gateway di servizi VPN (varianti illecite e criminose a parte), si può ragionevolmente pensare che l’uso di una VPN per attività “normali” (per esempio per avere accesso illimitato ai contenuti di Netflix) sia tollerato dal governo. Naturalmente, dipende sempre da chi ci si trova davanti, perciò non esistono regole legali chiare sul tema.

Fonte immagine: Zarai Hatem / 123RF

5/5 (2)

How did you like this post?