VPN per giocare online: la guida delle guide

La VPN offre numerosi vantaggi ai patiti dei videogame. Può dar loro la possibilità di testare giochi prima della loro uscita ufficiale e di accedere a qualsiasi contenuto con limitazioni. Attraverso le VPN si possono trovare e acquistare giochi a un prezzo inferiore, il giocatore non si deve preoccupare della censura, gli attacchi DDoS (Interruzione distribuita del servizio) sono scongiurati e la privacy di ciascuno è garantita. Per non dimenticare il problema dei ritardi nella sincronizzazione quando si gioca online, un ottimo motivo per usare una VPN durante il gaming.

Perché usare una VPN per giocare online?

Come accennato sono molti i motivi per cui vale la pena di usare una VPN per chi ama i videogiochi. Tratteremo quanto esposto qui di seguito a fondo, punto per punto:

  • Protezione contro gli attacchi DDoS
  • Minimizzazione di pause e ritardi di sincronizzazione
  • Protezione della privacy
  • Nessuna censura su determinati giochi
  • Evitare il throttling
  • Accedere in anteprima ai giochi
  • Prezzi più bassi
  • Giocare con amici di tutto il mondo

Con una VPN la possibilità di attacchi DDoS diminuisce

Ogni giocatore sa bene che giocare vuol dire sfidarsi. I trucchetti sporchi sono così frequenti da costringere i giocatori a difendersi dagli attacchi di tipo DDos. Venire espulsi da un gioco per attacchi DDoS è particolarmente frequente in giochi online quali League of Legends, World of Warcraft, Overwatch, Heroes of the Storm, Smite e Dota 2.

Con una VPN, i giocatori possono proteggersi. In generale, è più facile che gli attacchi avvengano su una rete domestica che non contro un data centre con dei server connessi. E in caso di malfunzionamento, come giocatore hai la possibilità di passare immediatamente a un altro server e riconnetterti in qualsiasi momento.

Minimizzare i ritardi della sincronizzazione del gioco

Anche quando il tuo server non è in grado di garantirti una connessione ottimale una VPN può essere di grande aiuto. Alcuni server sono collegati a grossi hub di traffico (come ad Amsterdam, Francoforte o Londra) che aiutano ad accelerare i tempi di caricamento.

Questo risulta particolarmente utile nei giochi di azione e negli sparatutto, ma può esserlo anche nei giochi di ruolo online e in altri tipi di gioco, dove ogni secondo e la velocità di reazione di gioco sono importanti.

Naturalmente, una VPN può anche avere l’effetto opposto. Tutto dipende da diversi fattori quali per esempio la  dislocazione del server, la tua posizione e anche la qualità della VPN prescelta.

Protezione della sfera privata dei giocatori

Tramite un servizio VPN, l’utente ha la possibilità di essere completamente anonimo e perciò protetto quando è online. Questo vale non soltanto quando si visitano dei siti Web, ma anche quando si gioca in rete. La privacy rispetto ai dati personali viene garantita in entrambi i casi.

Stiamo parlando in particolare dei dati sensibili, che vengono protetti dagli attacchi dei criminali cibernetici attraverso una connessione criptata e protetta. Che poi è un altro modo per evitare il throttling da parte del proprio provider Internet, quando si è arrivati a occupare una certa larghezza di banda scaricando molti dati. Con una VPN, il problema non si pone.

Nessuna censura su determinati giochi

Per evitare la censura da parte del proprio paese, un giocatore può scegliere l’IP di un altro paese. A seconda della situazione legale dei vari paesi, determinati giochi possono essere censurati in un paese e non in un altro.

Dal punto di vista legale, acquistare e possedere un gioco censurato o non disponibile in un determinato paese non è un problema, lo è semmai il fatto che quel gioco potrebbe non poter essere rivenduto o distribuito.

Bypassare il throttling con la VPN

Una velocità Internet ridotta dal throttling costituisce in assoluto il caso peggiore che si possa verificare quando si gioca. A seconda del tipo di gioco, anche un ritardo di pochi millesimi di secondo può fare una grande differenza. Reagendo una frazione di secondo troppo tardi, il tuo avversario potrà aver già sparato per primo, oppure un grande boss potrebbe aver attivato un incantesimo per interrompere la tua azione all’istante.

Ma come può una VPN ovviare a questo problema? Facilissimo. Alcuni provider Internet rallentano la velocità quando, per  esempio, un certo volume di dati viene superato durante una sessione di gioco. Ciò avviene piuttosto in fretta a chi gioca di frequente e, grazie ai dati raccolti, il giocatore diventa una specie di libro aperto per il provider.

La VPN risolve il problema perché il provider Internet (anche noto come ISP) non può vedere la tua attività online e sapere pertanto se tu stai giocando o no.

Accedere ai nuovi giochi in anteprima grazie alla VPN

I nuovi giochi non sempre vengono pubblicati contemporaneamente nei vari paesi o aree geografiche. I giocatori americani sono solitamente i primi a potervi accedere (a seconda del tipo di gioco), mentre quelli di altri paesi, spesso, devono attendere più a lungo.

Per evitare i tempi di attesa, si può usare una VPN. Il giocatore si collega a un server negli USA e può così accedere ai giochi appena lanciati o alle loro versioni beta in anteprima rispetto ai tempi del proprio paese. La versione beta di “Star Wars: Battlefront”, per esempio, si è potuta giocare soltanto negli Stati Uniti, per cui chi voleva godersela, o aspettava o usava una VPN.

Potrebbero anche esserci dei contenuti (quali ad es. DLC di giochi) che per qualche ragione sono destinati solo a certe aree (e che non vengono messi a disposizione altrove), così come accade per alcune edizioni speciali, che possono essere riservate a determinate regioni e paesi. Tutte queste restrizioni possono essere facilmente risolte con una VPN.

Fruire di prezzo più bassi

Un ulteriore vantaggio dell’uso di una VPN è quello di poter acquistare certi giochi a un prezzo minore. Spesso infatti, lo stesso gioco e nella stessa identica versione viene venduto a costi diversi nei vari paesi. E si tratta di differenze talvolta notevoli.

Negli Stati Uniti molti giochi si trovano sovente a prezzo basso mentre per esempio sono più cari in Australia. Perciò se li compri dove sono meno cari (o ti colleghi a quel paese tramite una VPN), potrai risparmiare dei soldi.

Giocare con amici di tutto il mondo

Quando i giochi hanno una base di utenti molto vasta (specialmente i giochi di ruolo online o gli sparatutto) non tutti i giocatori possono giocarvi contemporaneamente. Ci sono vari server preposti allo scopo, molti dei quali su base regionale. In alcuni giochi, tuttavia, i server non possono essere prescelti manualmente e vengono assegnati di default a seconda dell’indirizzo IP dell’utente.

A causa di ciò, un giocatore non può giocare con utenti di tutto il mondo. Tramite la VPN si può però scegliere di utilizzare un IP appartenente a una determinata area geografica e giocare così con i giocatori di quell’area.

Bisogna tener presente che quando si gioca dall’Europa possono verificarsi spesso ritardi nella sincronizzazione, se ci si collega a un server americano. Ciononostante, la VPN può talvolta aiutare a migliorare il ritardo a seconda che i suoi server siano o meno dislocati presso grossi hub di traffico.

VPN disponibile su qualsiasi piattaforma

Indipendentemente dal tipo di dispositivo con cui si vuole giocare, si può sempre attivare e usare una VPN tutte le volte che si vorrà. Questo è possibile, tra gli altri, per i seguenti tipi di dispositivi:

  • Laptop / Netbook / PC / Mac
  • Smartphone / Tablet
  • Console di gioco (come l’Xbox One o la PlayStation 4)

La VPN Shellfire è disponibile per tutti i dispositivi, che siano:

Come funziona la VPN Shellfire per i giochi

Shellfire offre una rete di server in 35 paesi del mondo. In pochi secondi, l’utente può cambiare la dislocazione del proprio server, quantomeno virtualmente, usufruendo di numerosi benefici.

Gli utenti di Shellfire rimangono completamente anonimi e sicuri poiché noi non registriamo o archiviamo alcun dato di connessione. La VPN Shellfire può essere configurata con o senza relativa app.

Con la app, gli utenti possono connettersi in pochi minuti. Per quelli che amano particolarmente la tecnologia, il collegamento può anche avvenire manualmente tramite IPsec, PPTP o OpenVPN.

Connettiti facilmente con Shellfire Box

Se vuoi semplificarti la vita, ti consigliamo di usare Shellfire Box. Viene utilizzato per proteggere i dispositivi, superare la censura, cambiare la propria location e fornire tutti i vantaggi menzionati prima quando si gioca.

Ma Shellfire Box può garantire anche un altro enorme vantaggio, cioè quello di poter usare una VPN anche su tutti quei dispositivi smart (come le smart TV e le console di gioco) che ad oggi non danno la possibilità di installarci sopra un software VPN. In più, tramite il box proteggi tutti i dispositivi della tua rete domestica, anche senza scaricare la app della VPN Shellfire su ciascuno di essi.

  1. Come primo passaggio, bisogna inserire il cavo di alimentazione dello Shellfire Box nella presa di corrente. Shellfire Box è più piccolo di una scatola di fiammiferi ed è adatto a qualsiasi presa.
  2. Il secondo passaggio consiste nel collegare il proprio modem a Shellfire Box.
  3. Per connettere il dispositivo a Shellfire Box si può usare un cavo WLAN o di rete.
  4. A questo punto, la connessione sicura, anonima e protetta tramite Shellfire è pronta a essere sfruttata.

Se vuoi tornare a usare la tua solita rete Internet basta scegliere di collegarti alla normale rete WLAN per poi riconnetterti alla VPN Shellfire quando vorrai perché su tutti i dispositivi che utilizzi avrai questa scelta.

(Fonte immagine: Scyther5: 72092285/ 123rf.com)

5/5 (2)

How did you like this post?